Roberto Vittori

Astronauta
Background

Ha frequentato l’Accademia Aeronautica italiana dal 1985 al 1989 con il Corso Eolo IV e ha conseguito il brevetto di pilota militare negli Stati Uniti d’America nel 1986. Ha volato con i Tornado nell’Aeronautica Militare dal 1991 al 1994 presso il 155º Gruppo Electronic Warfare Tactical Suppression (ETS) del 50º Stormo di Piacenza, raggiungendo la qualifica di Combat Ready. Ha conseguito il brevetto di pilota collaudatore sperimentatore nel 1995 presso la United States Navy Test Pilot School di Patuxent River, nel Maryland. Ha prestato servizio presso il Reparto Sperimentale di Volo di Pratica di Mare come pilota collaudatore per lo sviluppo della nuova piattaforma aerea europea, l’Eurofighter Typhoon. Ha al suo attivo circa 2000 ore di volo su più di 40 diversi aeromobili, tra cui l’F-104 Starfighter, il Tornado GR.1, l’F/A-18, l’AMX, Mirage 2000, G.222 e P180.

Nel luglio del 1998 è stato selezionato come astronauta dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) in collaborazione con l’European Space Agency (ESA).

Nell’agosto del 1998 ha iniziato presso il Johnson Space Center a HoustonTexas il programma di formazione per missioni a bordo dello Space Shuttle e della Stazione Spaziale Internazionale.

Nell’agosto del 2001 ha iniziato l’addestramento come ingegnere di bordo presso il Centro Sperimentale Statale di Ricerca Scientifica per l’Addestramento Cosmonauti “Yuri Gagarin[2] di Città delle Stelle (Oblast’ di Mosca).


Tutti sogniamo di scoprire qualcosa.


Background

“Una cultura che si accartoccia su se stessa è sterile, un gingillo da salotto”

Festival delle Scoperte è una manifestazione interdisciplinare che punta all’integrazione delle conoscenze, dove il concetto di scoperta serve a valorizzare l’aspetto di novità che c’è in ogni ambito del sapere.


Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità del Festival.



Sostieni il festival

Diventa nostro partner o sostienici con una donazione volontaria.

Donazione